Home

leggi le mie poesie...

I miei Libri..

acquista i miei libri...

 

Sono infiniti i modi in cui cadono tesori dal cielo.” (Yasunari Kawabata). Ecco come la protagonista, Mia, descrive il rapporto d’amore con Enzo. Il romanzo racconta le pagine più belle e quelle peggiori che hanno caratterizzato questa storia d’amore tra due adolescenti, fatta di tanta passione e follia. Si inizia dalla fine, da quanto, a distanza di anni dalla conclusione della loro relazione, il protagonista scopre che Mia è prematuramente morta. Allora, lasciandosi cullare dai ricordi, Enzo inizia a raccontare dei momenti importanti della loro meravigliosa storia d’amore. Il romanzo si conclude con l’ultimo incontro tra Enzo e Mia, consapevoli che la forza delle emozioni vissute, sopravviverà al tempo e persino alla morte, Sempre x Sempre.

 

Enzo Quaranta offre al panorama dell’editoria, una poetica fresca, giovane e attuale, scevra da condizionamenti e tecnicismi che ne appannerebbero la spontaneità che la caratterizza, oscurandone la positività del messaggio . Una versatilità di pensiero che spazia intorno, con la capacità di appropriarsi dell’hinterland e del visibile con gli occhi di chi sa guardare oltre e ne sa carpire l’essenza e che non risponde a una codificazione normativa rigida; una poetica nata dal soggettivismo razionale dello scrittore, nella naturale esigenza di riversare le sinergie di efficacia potenzialità, della sua feconda vita interiore e artistica, alla maniera che gli è confacente. Razionalità e creatività che si fondono, mente e cuore in un amalgama perfetto di sensazioni, con la capacità di traslare il quotidiano in versi, fermandolo, come a voler dipingere con i colori dell’anima il pragmatismo che a volte affiora e rimodellandolo a sua immagine con la sensibilità che gli è propria, senza ombre di intellettualoidi intendimenti ma in sintassi propulsiva di connotazioni positive.

 

Attraverso una raccolta di racconti, più o meno fantasiosi, intervallati da poesie inedite che affrontano lo stesso tema del racconto che precede, l'autore si sofferma a riflettere su alcuni sentimenti che caratterizzano la vita di ognuno di noi, ovvero l'amore, la gioia, la malinconia. E' un viaggio nella memoria, attraverso il ricordo di odori e voci passate, un ricordo dell'infanzia e della bellezza delle cose semplici. Alcuni racconti si soffermano sulla capacità che abbiamo di vivere, nel senso più profondo del termine, fuggendo da quella coltre di inutili impegni, gesti e scelte che caratterizzano le nostre giornate, ma ci allontanano dal cogliere il più profondo, quanto semplice senso della vita. Perchè, come dice Neruda, "Vivere richiede uno sforzo di gran lunga superiore del semplice respirare".

guarda il mio video